FACEBOOK: Entra nella Community di AZZA Blog!

Siamo anche su Facebook, Vienici a trovare e entra nella nostra Community, tanti amici ti aspettano! Maggiori info »

Netsons

Soluzioni internet, hosting web, vps, Server dedicati Maggiori info »

Siti WEB Amministrati da Azza & Ro!

Forum Auphanim, prima gilda PVE orda dell ex server Italiano LASTDAWN, gilda poi migrata sul server internazionale MOLTEN. In questo Forum i player possono confrontarsi, chiedere e dare consigli e perchè no? spammare come se non ci fosse un domani!! Maggiori info »

Siti WEB creati da Azza!

Associazione carnevalesca I Puvrèt, gruppo che con i suoi carri allegorici partecipa dal 2005 al carnevale del paese XII Morelli, frazione di Cento in provincia di Ferrara Maggiori info »

Siti WEB creati da Azza!

Portale Auphanim, prima gilda PVE orda dell ex server Italiano LASTDAWN, gilda poi migrata sul server internazionale MOLTEN. In questo portale i player possono iscriversi ai vari raid organizzati e tenere conto dei propri punti DKP e dei loot. Maggiori info »

Pagina Facebook amministrata da RO!

SEI DI DIANO MARINA SE... Pagina dedicata a tutto quel che riguarda Diano Marina (IM) Maggiori info »

Pagina Facebook amministrata da Azza & RO!

ANNUNCI LIBERI AMICI DI CENTO (FE) Pagina dedicata agli annunci dei cittadini di Cento (FE) e frazioni Maggiori info »

QUESTO SPAZIO PUO ESSERE TUO!!!!

Se vuoi farti Pubblicità su AZZA Blog! in questo spazio clicca qui e chiedi informazioni! Maggiori info »

 

Tag Archives: AZZA Blog!

Configurazione numero telefonico porte Line1/Line2 su modem Alice Gate Voip 2 plus Wi-Fi

672cd6b6a9393799d4282ffcb325515c_orig

Ciao a tutti, dopo tantissimo tempo torno a scrivere una guida tecnica sul mondo dei modem ADSL.
Questa guida è dedicata ai possessori del modem in oggetto con a disposizione il numero di telefono associato in Voip.
Mi è capitato di constatare che alcune persone con questo modem si sono trovati con il numero non più associato all’uscita per qualche motivo (spesso la voglia di “smanettare” il modem senza sapere quello che si fa), qui di seguito spiego come riassociarlo ad una delle uscite FXS (line 1-2), questo articolo difatti non tratta quello che riguarda telefoni VoIP collegati tramite eth ma solo modem-alice-gate-voip la configurazione per usufruire di un telefono tradizionale.
Ora collega il tuo pc al modem, apri il browser (I.E., google chrome o firefox) e digita il seguente indirizzo web: http://192.168.1.1 vi si aprirà la pagina di Gestione del modem.
Nella colonna arancione di destra clicca sul pulsante Alice Voce e nella schermata che si andrà ad aprire Clicca sul tasto info nella sezione “Terminali Analogici”.
Ti troverai di fronte a due sezioni, line 1 e line 2 dove al loro fianco troverai il tasto “configura”, sappi che puoi configurare il tuo numero (se ne disponi solo di uno) ad un’unica porta, quindi sceglila e clicca il tasto configura, di fianco a questo tasto apparirà un menu a tendina dove potrai selezionare il tuo numero, bene a questo clicca salva e ti si dovrebbe accendere dopo qualche istante la spia relativa alla linea che hai scelto.
il gioco è fatto, puoi collegare il telefono e cominciare a chiamare il mondo!

10° Anniversario AZZA Blog!

azzablog10anniversario
Ebbene sì, un decennio è già trascorso!
Mai e poi mai avrei pensato che quel blog nato per scherzo a casa di un’amico il 16 Febbraio 2006 sarebbe arrivato a tanto, ma invece eccoci qui!
Un blog scritto sempre con leggerezza e spesso senza guardare agli errori grammaticali, articoli scritti sempre di pancia!
E’ passato tanto di quel tempo che addirittura quel “Azza” mi sembra un’altra persona rispetto a chi sono ora, ai tempi ero un ragazzino che pensava solo a divertirsi, che spesso nella vita reale preferiva ignorare i problemi piuttosto che affrontarli, un sognatore che vedeva sempre il buono in ogni persona e in ogni occasione, ora invece sono un uomo che pensa al lavoro, al presente e al futuro e perchè no, sogna anche di riuscire un giorno a diventare padre.. anche se confesso che mi manca quel ragazzino menefreghista che ero (anche se sotto sotto stupido lo sono ancora)
Questo blog era nato come “diario di bordo” personale, scrivevo un pò tutto quello che mi accadeva nella mia vita per condividerla con chiunque, ma poi è cresciuto con me, puntando ad articoli che potessero aiutare il lettore o informarlo, in quanto spesso capitava che commentavo con i miei articoli cose che accadevano nel mondo, tutto questo senza mai trasformarlo in una testata giornalistica.
In questi 10 anni ho conosciuto anche tante persone proprio grazie a questo blog, con alcune di esse ho ancora un bel rapporto di amicizia.
Ultimamente ho trascurato molto la scrittura di nuovi articoli, un pò perchè crescendo ho sempre avuto meno tempo e un pò perchè i social network hanno ucciso a mio parere l’idea che i blog rappresentavano.
Sinceramente non so se continuerò a scrivere su questo blog, forse si o forse no, di certo so che non sono ancora pronto a scrivere la parola fine, è sempre stato bello di tanto in tanto darci un’occhio e sapere che questo blog è sempre li e nel trascorrere del tempo, vedere come è cambiato il mio modo di pensare e di esprimermi.
In ogni caso, se smettessi di scrivere vi voglio dire già da ora una sola semplice cosa, grazie!
Un grazie diretto a voi lettori, agli amici e colleghi webmaster/webmiss che mi hanno seguito, a chi è importante ora nella mia vita, a chi ha litigato con me, a questo blog e anche a me!
Un abbraccio, il vostro webmaster.
Azza

Come preparare un succulento sugo alle vongole, seppie e pomodori secchi sott’olio

154988_484578411594332_144649931_n
Ingredienti:
200g di vongole
300g di seppioline
150g di pomodori secchi sott’olio
aglio
prezzemolo fresco
olio d’oliva
1 bicchiere di Vermentino
sale q.b.
pepe q.b.
1 cucchiaino di dado di pesce

Cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio.

[Preparate un battuto con aglio e prezzemolo e mettetelo in padella con un filo d’olio. Quando l’aglio si è dorato aggiungete le vongole e le seppioline. Lasciate tirare l’acqua che il pesce avrà dato dopodichè aggiungete un bicchiere di vino bianco, tirato anchesso aggiustate di sale e pepe, aggiungete un pò di dado di pesce e i pomodorini secchi. Dopo circa 10 minuti di fuoco lento potete mantecare con la pasta, consiglio spaghetti o linguine.]

Come preparare il Cotechino in crosta con lenticchie

393149_488477991204374_1578032321_n
Ingredienti:
Cotechino da 1kg
pasta sfoglia rettangolare
400g di lenticchie
1cipolla bianca
1 carota
1 gambo di sedano
1 spicchio di aglio
olio di oliva
prezzemolo in foglie
sale q.b.
pepe q.b.

Cuocere a fuoco lento il cotechino per almeno 2 ore (cotechino fresco) 30 minuti per quelli precotti.

[Mettere a bagno le lenticchie per 3 ore in acqua fredda e lasciatele perdere quel cattivo gusto di “secco” e legnoso.
Mettere a cuocere a fuoco lento il cotechino per circa 2 ore. Quando il cotechino sarà cotto spellatelo e adagiatelo sulla pasta sfoglia, richiudete la sfoglia e splennellate con un pò di olio d’oliva e con un pezzo di carta forno mettetelo a cuocere per circa 15-20 minuti nel forno a 160°-170°C.
Prendete carota,sedano, cipolla, aglio, prezzemolo e fate un battuto fine che poi metteremo in casseruola con l’olio d’oliva. Fate rosolare il battuto e aggiungete le lenticchie scolate. Lasciate saltare le lenticchie per 5 minuti assieme al battuto, aggiungete acqua fredda fino a coprire le lenticchie, coprite con un coperchio e a fuoco lento lasciate cuocere. Assorbita tutta l’acqua le lenticchie saranno pronte, aggiustate di sale e pepe e servite calde come letto su cui adagiare il cotechino affettato.]

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better
Social PopUP by SumoMe